CORRADO ASSENZA A PIZZA UP 2015

Stobbe_2014_11_2_126_PizzaUp2015_10A7841
Corrado e Reiko a Pizza Up 2015 - foto di T. Stobbe per Molino Quaglia 2015]

«Nel 2011 ero in Giappone durante il terremoto. Mi chiamava ogni giorno per sapere come stavo, mi rassicurava continuamente. Qui ho trovato una nuova famiglia».



Reiko Hakata unisce gioia e ammirazione. Poche parole e tanti sorrisi aiutano a raccontare Corrado Assenza. Lavorano insieme al Caffè Sicilia da dieci anni e insieme hanno lavorato nelle giornate di PizzaUp per creare i tre dolci che hanno concluso le degustazioni serali. Per chi scrive il suo aiuto è prezioso per raccontare quello che hanno presentato in queste serate, ma soprattutto come si avvia il motore creativo che genera le creazioni del Maestro siciliano, solo per brevità chiamato pasticcere (definizione ispirata da un verso di De Gregori).



Scopri di più...

SPECIALE BIGNÈ DI LUCCA CANTARIN

Cantarin_Collage002 copy

Rilanciare un grande classico, mai preso troppo in considerazione e per troppo tempo trascurato, soprattutto in Italia. Un prodotto semplice, che non può mancare e deve essere sempre presente in ogni pasticceria e che da solo contribuisce a buona parte dei profitto finale di ogni attività, perché è il pasticcino che tutti cercano e desiderano.

Lucca Cantarin presenta così i suoi BIGNÈ, protagonisti di un corso esclusivo martedì 16 giugno alla Scuola del Molino. Creatività, gusto, fantasia, innovazione, dolcezza, modernità, sapore, equilibrio, bontà, freschezza, leggerezza: sono tanti gli aggettivi che aiutano a descrivere questi bignè, resi ancora più deliziosi da un nuovo metodo di preparazione innovativo, che tiene sotto controllo le risorse del laboratorio, aumenta la resa e la migliora notevolmente la qualità finale del prodotto. Infatti Lucca Cantarin ha re-inventato un grande classico della pasticceria, rafforzandone tutte le caratteristiche distintive. Ha esaltato la soffice pasta e le note aromatiche delle creme. Ha definito nuove forme e strutture, dando finalmente un’immagine e un’estetica moderna al “boccone dei re”. Così finalmente il bignè può tornare ad essere un prodotto di punta della vetrina di pasticceria, con nuovi colori e combinazioni, tutti da scoprire.

Vi aspettiamo mercoledì 16 giugno alla
Scuola del Molino con SPECIALE BIGNÈ con Lucca Cantarin.


Scopri di più...

UN LIEVITATO VEGANO FATTO BENE: IL METODO DI ROLANDO E FRANCESCA MORANDIN

IMG_4763-1

Lievitati vegani artigianali,
anche con lievito madre, senza uova, senza burro o grassi di origine animale o idrogenati (quindi senza margarina). Dolci buoni in ogni momento dell’anno, bilanciati dal punto di vista nutrizionale, soffici e gustosi come i panettoni più tradizionali. Sembra impossibile, invece tutto questo diventa realtà seguendo i metodi e le ricette di Rolando e Francesca Morandin, che illustreranno nel prossimo corso della Scuola del Molino: lunedì e martedì, DOLCI LIEVITATI PER TUTTE LE STAGIONI - SPECIALE VEGANO
Scopri di più...

LA STORIA DEL CAFFÈ DELLA SOSTA DI CARLA E FABIO

«Gestivamo quest’attività da molti anni quando abbiamo deciso di cambiare e di rinnovare la nostra offerta, un passo alla volta. Prima abbiamo introdotto un piccolo laboratorio interno di pasticceria, rinunciando a semilavorati e preparati industriali. Adesso abbiamo iniziato a selezionare materie prime eccellenti e scommettere sulla formazione: abbiamo seguito il corso sull’Arte della colazione all’italiana con il maestro Lucca Cantarin e la nostra offerta è notevolmente migliorata. La colazione è diventata il nostro punto di forza, tanti clienti hanno apprezzato il cambiamento. Il nostro banco presenta 17 differenti varietà di lieviti e quando inizierà la stagione turistica aumenterà la nostra produzione. Adesso il prossimo passo sarà migliorare la piccola pasticceria salata: un passo alla volta, ma questa è la strada che abbiamo scelto e non l’abbandoniamo più.»

Carla Toccacieli gestisce con il fratello Fabio la pasticceria Caffè della Sosta a Passignano sul Trasimeno in provincia di Perugia.

Scopri di più...

ROLANDO E FRANCESCA MORANDIN CON MOLINO QUAGLIA A SIGEP

[UNSET]-48

Rolando Morandin, maestro pasticcere valdostano, ha legato il suo talento e il suo lavoro soprattutto alla produzione artigianale di lievitati di alta qualità, riuscendo sempre a intrecciare gusto, modernità e tradizione. A SIGEP presenta la classica e soffice Colomba sfogliata con lievito madre e la nuova Colomba vegana: una proposta innovativa che incontra le richieste del pubblico e mantiene inalterato l’equilibrio di morbidezza e sapore. Il maestro Morandin presenta inoltre una selezione di biscotti, realizzati con Petra® e gli innovativi Brick di Petra Viva®.

Sarà accompagnato dalla figlia Francesca Morandin, tecnica dell’alimentazione ed esperta senza glutine. Insieme hanno preparato pane, biscotti e dolci adatti a tutti, alternative sane e naturali per chi non vuole compiere rinunce o scendere a compromessi di dolcezza e sapore. Tra queste, la soffice e morbida Torta di carote senza burro e latticini.

Scopri di più...

LUCCA CANTARIN CON MOLINO QUAGLIA A SIGEP

cantarin

Lucca Cantarin, maestro padovano che ha conquistato il podio dell’ultima edizione della Coppa del mondo di pasticceria, presenta a SIGEP per Molino Quaglia tre versioni di bignè. Tre proposte che ravvivano uno dei prodotti tradizionali dell’alta pasticceria. Big Classic, il bignè classico alla crema, spolverato di zucchero a velo, rifinito con pallini di zucchero fondant. Surprise, bignè di forma rotonda con una tripla finitura di crema al cioccolato fondente, un piccolo cuore di ciliegia e pepe e uno spuntone di crema al caramello esterna. Inverno, eclaire con crema ganache montata alla vaniglia, leggero profumo di limone interno, crema di marroni esterna con un croccanti di noce di Pecan in superficie.

Scopri di più...

GIULIA MIATTO E LA SCUOLA DEL MOLINO

[UNSET]-46

Giulia Miatto è il punto di riferimento della Scuola del Molino. Prima dell’inizio dei corsi, mentre raccoglie le iscrizioni e cura la promozione online dei singoli appuntamenti sul sito, sul blog e sulla pagina del Molino. Durante i corsi, mentre accoglie gli allievi al loro arrivo e racconta lezioni, seminari, prove tecniche. Al termine dei corsi, quando resta in contatto e a disposizione dei nuovi Maestri per offrire ancora assistenza e consigli.

Scopri di più...