LA PIZZA DELLA FAMIGLIA RIZZO: LEON D'ORO A VERONA

leondoro_pizza_petra_molinoquaglia

La famiglia Rizzo ha scritto negli anni la storia della cultura gastronomica veronese. Tutto è iniziato con la Bottega del Vino molto più di una semplice enoteca a pochi passi dalla centralissima via Mazzini. È proseguita con le stelle raggiunte del ristorante Il Desco, avviato dallo chef Elia Rizzo, oggi aiutato in sala e in cucina dal figlio Mattia. Il capitolo più recente di questa fortunata storia è la Pizzeria Leon d’oro, ospitata in una villa ottocentesca e nel suo bellissimo giardino. «Desideravamo avere locali differenti e abbiamo avuto la fortuna nel 2008 di aprire questa pizzeria in un luogo magnifico, nel cuore della nostra città» racconta Pietro Rizzo, figlio di Elia e fratello di Matteo, che oggi segue direttamente lo sviluppo del locale.


L’obiettivo è chiaro. «Vogliamo diventare una delle migliori pizzerie tradizionali di Verona e d’Italia. Apprezziamo molto il lavoro di maestri come Renato Bosco e Simone Padoan, siamo grandi estimatori dell’evoluzione gourmet, ma per il momento abbiamo deciso di concentraci su una pizza più classica».




Quindi una pizza tonda al piatto, cotta con maestria su forno a legna. L’impasto a lunga lievitazione è preparato con farine macinate a pietra; base studiata per esaltare ingredienti freschi e di stagione, che alternano materie prime locali e sapori mediterranei.


«La ricerca delle migliori materie prime è iniziata proprio dalla farina e prosegue ancora senza sosta. Cerchiamo di inserire sempre di più ingredienti freschi e locali, dal lardo veronese ai funghi freschi, una delle novità che vorremmo inserire in autunno. Ma proponiamo con grande successo nella nostra lista la “Burrata e Crudo”, la “Marinara Special” con aglio, olio, origano e burrata; la “Pomodori passiti, olive taggiasche e basilico”.»


leondoro_interno_petra_molinoquaglia

Ma c’è un altro elemento che caratterizza Leon d’oro. «Abbiamo molta cura nel servizio. Ci piace accogliere e affascinare chi viene a mangiare da noi, farlo sentire a proprio agio in tutto e per tutto. Comunichiamo e raccontiamo la nostra storia e le nostre scelte; dimostriamo ogni giorno tutta la nostra passione per questo lavoro. Questo atteggiamento è importante, ci contraddistingue e viene sempre più riconosciuto e apprezzato dai nostri clienti».


leondoro_esterno_molinoquaglia

Un aspetto fondamentale, considerando che la brigata di questa pizzeria è composta da professionisti giovanissimi. «Il primo pizzaiolo, il più esperto tra noi, ha 35 anni. Per il resto siamo tutti under-trenta. Siamo molto legati e ci piace lavorare insieme, ci unisce lo stesso spirito e la stessa voglia di fare. Insieme possiamo crescere, fare molta strada, migliorare ancora e raggiungere qualsiasi obiettivo».



(foto dal sito di Pizzeria Leon d’Oro)



Pizzeria Leon d’Oro


Pizzeria Leon D’Oro
Via Pallone 10/A, Verona
Telefono: 045/8036658




Pizzeria Leon d’Oro ha scelto PetraMQDove_senzabordo 133