CORRADO ASSENZA A EIN-PROSIT

corradoAssenza

Quello che segue è il racconto di una telefonata, partita dalla provincia di Padova per arrivare al cuore della Sicilia. Il Maestro Corrado Assenza era in auto, stava ricercando gli ingredienti per i laboratori che lo vedranno protagonista sabato a Ein Prosit.

L’obiettivo della tappa successiva di questo viaggio era la sua ricotta. Non una ricotta qualunque. «Una ricotta naturalmente biologica, biologica prima ancora che il biologico esistesse». L’unica ricotta giusta per ricreare l’equilibrio ideale tra gli elementi delle sue creazioni perché l’elemento di un piatto non può essere casuale; perché ogni materia ha le sue precise qualità distintive che la rendono diversa dalle altre; perché ogni unione di ingredienti è precisa rappresentazione del pensiero del suo creatore e non può essere banale.

Siamo partiti da qui con il Maestro Assenza, parlando delle proposte nei suoi
quattro laboratori di Ein Prosit, manifestazione di cultura ed alta cucina che si tiene a Malborghetto, in provincia di Udine.
«
Ogni incontro sarà dedicato a un momento diverso della giornata: una prima colazione, un pasto leggero verso mezzogiorno, una pausa all’ora del tè prima di chiudere con una proposta per una cena leggera

Dolce e salato si alternano nei quattro menu. Gli ingredienti si mescolano, si uniscono, si sposano. Il dolce couscous, il cubetto al cacao, il frollino al curry, la crostatina al limone, il riso al limone e alghe, la nuvola di ricotta sono solo alcune delle suggestioni che proporrà durante la giornata.

«
C’è un fil-rouge che collega questi appuntamenti. Una treccia di sottilissimi fili rossi unisce questi momenti attraverso la ricerca di una fuga dal banale, la riflessione sulla figura del pasticcere che lega mondo dolce e mondo salato e una moderna lettura del cibo come alimento che arricchisce la nostra mente come nutre il nostro corpo.»

La conversazione è piacevolmente sfuggita verso l’idea che guida la sua mano in cucina e in laboratorio, sulla filosofia che orienta scelte e preparazioni. «
Sposo le moderne teorie di riduzione dei grassi idrogenati, favorisco gli ingredienti vegetali a quelli animali, utilizzo il pesce con attenzione perché il pescato è prezioso e spesso lo abbiamo mal sfruttato. Ogni piatto è una combinazione di ingredienti, un gioco di strumenti unito da identici principi e dalla stessa filosofia dove basta una sola molecola chimica o estranea per spezzare l’armonia.»

In questo gioco di elementi - dove anche «
l’umile farina conquista il suo spazio e diventa importante» - il ruolo centrale rimane alla persona che sceglie, lavora e prepara gli alimenti.
«
La cucina è fatta di pensieri, non suggestioni da ufficio marketing. Al chilometro zero preferisco il chilometro buono, scegliendo solo i prodotti che mi aiutano a raggiungere il mio obiettivo finale: l’armonia tra idee e gusto. Se questo non avviene non ho fatto il mio mestiere o l’ho fatto male».

L’auto prosegue il suo percorso verso la destinazione e la telefonata continua fino ai saluti. Prima di riagganciare, ci scambiamo un ultimo pensiero. «
Non provo mai a ricreare la mia Sicilia o il mio Caffè altrove, preferisco avere mille posti nel mondo diversi dove esprimere la mia cucina. È più facile spostare le idee rispetto alle materie. Questa cosa si chiama filosofia».






Tutto su Corrado Assenza

Sabato 18 ottobre, il Maestro Corrado Assenza sarà protagonista di quattro laboratori sulla «Leggerezza del gusto» a Ein-Prosit, manifestazione di vini e alta cucina organizzata a Malborghetto in provincia di Udine. Solitamente è possibile incontrarlo e scoprire la sua Arte nel suo Caffè Sicilia


Caffè Sicilia
Corso Vittorio Emanuele, Noto (Siracusa)
Telefono: 0931-835013





Corrado Assenza ha scelto PetraMQDove_senzabordo 133