APRE A MILANO DA PONTI 1881

11953384_874053602660045_4896521053619413551_o1

C’è un posto nuovo a Milano da scoprire: questo è il messaggio lanciato su Facebook e Twitter per l’inaugurazione del ristorante e pizzeria DA PONTI 1881, aperto da pochi giorni in via Silvio Pellico 1. Una nuova insegna che porta nel centro della città, a pochi passi dal Duomo e dal cuore di Galleria Vittorio Emanuele, gusti e sapori della cucina napoletana e italiana.

Scopri di più...

GIUSEPPE RIZZO E LA PIZZERIA ALL'ANGOLO

12039375_1665292407043079_9158863863385313902_n


Le tradizioni e i sapori campani uniti allo spirito creativo lombardo: è un incrocio di storie, strade, gusti e ricette tramandate in famiglia il ristorante Pizzeria Dell’Angolo a Vittuone, a poco più di venti chilometri da Milano. Un’attività avviata dai genitori ed oggi portata avanti in prima persona da Giuseppe Rizzo assieme a mamma Anna.

«Piano piano mi sono inserito e avvicinato al mondo della ristorazione, ho studiato da sommelier ma la pizza e i lievitati sono diventati la mia passione. Negli ultimi anni ho sentito il bisogno di innalzare la qualità della mia proposta, così mi sono iscritto a Università della Pizza e successivamente ho partecipato agli ultimi tre PizzaUp».

Scopri di più...

PATRICK ZANONI E LA PIZZERIA ROCK

caratteristiche_pizze


Patrick Zanoni ha svolto tutti i livelli di Università della pizza ancora prima di compiere trent’anni, seguendo l’esempio e i consigli dell’amico Antonio Pappalardo. Ha continuato a fare incontri di formazione e ancora oggi frequenta la Scuola del Molino per perfezionare e ampliare la sua tecnica per gli impasti. Come Fermenti di gusto, un corso dedicato allo sviluppo di impasti alleggeriti dal lievito per un prodotto finale più leggero, più digeribile e ancora più gustoso. «Sono curioso, mi piace imparare e cerco di sfruttare ogni opportunità per specializzarmi sempre di più…»


Scopri di più...

DAVIDE BARBATO E l'OFFICINA DELLA PIZZA

1471826_665669880150406_1693012750_n

Davide Barbato è diventato pizzaiolo per passione. All’inizio lavorare in pizzeria serviva per mantenersi durante gli studi. Adesso le parti si sono rovesciate. Gli studi in design industriale e le esperienze nel campo del marketing e della comunicazione digitale servono a promuovere la sua pizzeria: Officina della Pizza a Vigonza, in provincia di Padova.

Scopri di più...

ARCANGELO ZULLI E LA PIZZERIA LA SORGENTE

11162517_959270204103645_8485164416113271955_n

In questo 2015 i motivi per festeggiare alla pizzeria La Sorgente di Arcangelo Zulli non mancano di certo. La presenza tra le migliori Pizzerie d’Italia per la guida dell’Espresso e il doppio riconoscimento ottenuto dalla giuria della guida pizzerie del Gambero Rosso: i tre spicchi e il premio speciale per la miglior pizza al piatto dell’anno conquistato con la sua “Provocazione”. Su un impasto a base di farina Petra® 1(con biga e un successivo rinfresco sempre a Petra 1 e lievito madre) per un topping di ventricina teramana, bufala affumicata, cipolla rossa di Tropea marinata, mandorle amare, miele di arancio e finocchietto selvatico.


Scopri di più...

ANDREA GIORDANO E LA PIZZERIA LIEVITO 72

Stobbe_2014_11_3_126_PizzaUp2015_MG_2589

Sette generazioni di panificatori hanno trasmesso ad Andrea Bruno Giordano una passione naturale per tutto quello che riguarda il grano, la farina e gli impasti. «Ci sono nato in questo mondo, mio padre e mio fratello portano ancora avanti il forno di famiglia a Lucera (Foggia)». Lui ha scelto una strada differente, rispetto le tradizioni famigliari, decidendo di dedicarsi anima e cuore all’arte della pizza. Poco più di due anni fa ha aperto a Trani, in provincia di Bari, la sua pizzeria Lievito 72, con l’aiuto e il supporto della sua ragazza. La distanza dall’attività paterna è un maggior stimolo a mettersi in gioco e a misurarsi con le sue forze e il suo lavoro, senza aiuti o influenze.


Scopri di più...

EMILIANO AURELI E LA TAVERNA DEI CORSARI

11245503_566838403464356_3505464535597234915_n


Sul sito scrivono che nelle giornate più limpide il panorama della Taverna dei Corsari arrivi a mostrare il profilo di San Pietro a Roma. Di certo da qui si gode di un’ottima vista su tutta la valle dei colli Sabini e su tutti i paesi cresciuti tra la valla del Tevere e del Farfa e di certo qui, da Emiliano Aureli alla Taverna dei Corsari a Montopoli di Sabina, provincia di Rieti, si può trovare un’ottima pizza e un’ottima cucina.

Scopri di più...

IL PRIMO GIORNO DI UNIVERSITÀ DELLA PIZZA

PIZZERIA LO SPICCHIO E ROBERTO GHISOLFI SU FUDIBLOG

Scopri di più...

LA PIZZA DELLA FAMIGLIA RIZZO: LEON D'ORO A VERONA

leondoro_pizza_petra_molinoquaglia

La famiglia Rizzo ha scritto negli anni la storia della cultura gastronomica veronese. Tutto è iniziato con la Bottega del Vino molto più di una semplice enoteca a pochi passi dalla centralissima via Mazzini. È proseguita con le stelle raggiunte del ristorante Il Desco, avviato dallo chef Elia Rizzo, oggi aiutato in sala e in cucina dal figlio Mattia. Il capitolo più recente di questa fortunata storia è la Pizzeria Leon d’oro, ospitata in una villa ottocentesca e nel suo bellissimo giardino. «Desideravamo avere locali differenti e abbiamo avuto la fortuna nel 2008 di aprire questa pizzeria in un luogo magnifico, nel cuore della nostra città» racconta Pietro Rizzo, figlio di Elia e fratello di Matteo, che oggi segue direttamente lo sviluppo del locale.


Scopri di più...

Salvatore Kosta, il pizzaiolo dottore di Villa Giovanna


struttura

Poche pizzerie hanno in servizio all’interno della loro brigata un tecnologo esperto di lieviti, capace di sviluppare impasti differenti, soffici e saporiti, in grado di conservare tutto il gusto della farina e fornire il giusto sostegno agli ingredienti di farcitura. Una di queste è Villa Giovanna, la pizzeria a Ottaviano, in provincia di Napoli, dove lavora Salvatore Kosta. Per gli amici, i clienti, i colleghi che lo accompagnano in questa carriera è diventato “doctor pizza”. Perché proprio da una laurea in Scienze e tecnologie alimentari è iniziato questo percorso; poi la passione e lo studio hanno fatto il resto.

Scopri di più...

IL PIANO B PER LA PIZZA: A SIRACUSA di FRIEDRICH SCHMUCK

11252492_1066144460066432_7174352019569018536_n


Aprire una pizzeria e un locale casual food in una città che vive di mare e di ristoranti di pesce può sembrare un azzardo. Invece il Piano B di Friedrich Schmuck a Siracusa si è verificata una scelta fortunata. Perché questo locale che presenta pizze d’alta qualità in un ambiente accogliente e informale sembra aver trovato la ricetta perfetta: impasti leggeri e digeribili, preparati con Petra, la farina da macinatura integrale a pietra; topping che premiano in particolare i sapori delle eccellenze della terra siciliana; lo spirito accogliente e genuino di Friedrich, che unisce le origini romane al calore mediterraneo.
Scopri di più...

UN'OFFICINA DELLA PIZZA AFFACCIATA SULLE DOLOMITI: DALCOR di ENRICO DAL FARRA


pizza intera

Ha passato dieci anni alla guida della Pizzeria All’Angelo di Santa Giustina, una delle due pizzerie in provincia di Belluno che gestiva assieme al socio, amico e compaesano Louis Corzani. Qui Enrico Dal Farra aveva già espresso ampiamente le sue qualità: grande attenzione alla materia prima; cura nei dettagli e nel servizio; proposte che ben sposavano gusto ed equilibrio, suscitando la curiosità dei clienti. Da gennaio però Enrico ha deciso di ricongiungersi con il socio Louis sotto un’unica insegna: Officine Dal Cor, il loro secondo locale nel bellunese. Tra i due, quello più giovane ma soprattutto quello più innovativo, trasformato nel corso degli anni in laboratorio creativo per mettere a punto nuovi impasti e nuove proposte. Spiega Enrico:

“Abbiamo iniziato questa attività oltre dieci anni fa lasciando i nostri rispettivi lavori e aprendo il primo locale in alta montagna, contro il parere di tutti: amici, famigliari, fidanzate e compagne. Solo la nostra testardaggine ci ha permesso di andare avanti. Adesso dopo tanti anni distanti, avevamo bisogno e abbiamo deciso di tornare a lavorare insieme”.

Scopri di più...

LA PIZZA DELLA STRANA COPPIA di DAMIANO PICCHI

11390191_1085256231540251_5708117364753571376_n


Tutto è iniziato da un cartello, notato al momento giusto che ha fatto scattare definitivamente la scintilla: “Cedesi Attività”. Damiano Picchi sotto sotto la passione per il mondo degli impasti ce l’ha sempre avuta. Ma quando ha visto quel cartello, esposto in una pizzeria di Cerea, località della provincia veronese, non ha resistito. Ha (facilmente) convinto la moglie Myrna, sua compagna d’impresa, a seguirlo in questa avventura e aperto la pizzeria La strana Coppia.
Scopri di più...

PIZZA E LIEVITO MADRE: DA SALINAS di DARIO GORZA

IMG_1440

Due anni fa, terminato il percorso completo di Università della pizza, Dario Gorza si è convertito al lievito madre. Da quel momento il forno della Pizzeria Salinas di Mel, comune nel cuore della valbelluna, sforna pizze a lievitazione naturale; cosa che non succede spesso a queste latitudini.

Già i miei nonni gestivano una locanda, i miei genitori ha scelto di trasformare l’attività in un ristorante, io ho avviato una pizzeria ma cercavo qualcosa di completamente diverso dal solito.

Scopri di più...

UNA PIZZA GOURMET DA SCOPRIRE: AL CHARLIE DI CLAUDIO DELLI POGGI

DELLIPOGGI002

Claudio Delli Poggi ha raggiunto una delle soddisfazioni più grandi, che un pizzaiolo può ricevere nella sua carriera. Non si tratta di una recensione illustre o la citazione in una guida gastronomica.

Un cliente dopo la cena si ferma e si congratula per la pasta della pizza, per il suo equilibrio e la sua leggerezza: per me è il miglior complimento per un pizzaiolo.

I complimenti succedono sempre più spesso a Orvieto alla pizzeria Charlie, gestita da Claudio e dal fratello Stefano Delli Poggi. Una pizzeria mai salita alla ribalta. Raramente presente nei taccuini e negli itinerari di viaggio di giornalisti. Un punto di riferimento però per tutta la zona, scelta da turisti e concittadini della località umbra, così come da viaggiatori in transito verso le città vicine.

Scopri di più...

IL PRIMO FOOD TRUCK PER LA PIZZA: BENNY'S DI BENITO FRANCHETTI

11169019_10204080558630246_252533157_n


Quattro mura stavano troppo strette per l’idea di pizzeria e l’entusiasmo di Benito Franchetti, l’ideatore di Benny’s, il primo “food-truck” dedicato alla pizza di qualità al trancio, che diventa (o ritorna) definitivamente street-food. Il pizzaiolo vicentino è persona dalle idee chiare e non difetta di inventiva, decisione e ambizione. Il progetto di trasformare la sua passione per il mondo della cucina e del cibo è sempre stato presente nella lista di cose da fare.
Scopri di più...

C'È BUONA PIZZA A MESTRE: I GUSTI di LEONARDO CARPITELLA

labimg_940_1_gusticarpitella-9811 copia


Nasce nella famiglia che ha gestito per cinquant’anni e tre generazioni una macelleria storica a Mestre. Cresce sognando di diventare chef. Oggi Leonardo Carpitella è un pizzaiolo affermato, diviso tra l’attività di famiglia e la sua pizzeria, I Gusti di Carpitella, nel cuore del comune veneziano a pochi passi da piazza Ferretto.

Scopri di più...

LA PIZZA GOURMET A MILANO: LIEVITÀ di GIORGIO CARUSO

11050662_1581745995444040_8919810652416450263_n

Che scoperta! Da quanto aspettavamo questo momento! Finalmente Milano ha una pizza degna del valore della specialità simbolo d'Italia. La trovate a Lievitá, vera pizzeria gourmet dove si mangiano le pizze migliori della città.


Inizia così Marco Gatti di Il Golosario il racconto di una cena da Lievità, la nuova pizzeria a Milano salita velocemente alla ribalta.

Aperta solo da due mesi - giusto in tempo per il grande avvento di Expo 2015 -
Lievità è guidata da Giorgio Caruso, pizzaiolo 31enne di Caserta formato all’ombra del pizzaiolo Luigi Acciaio, che l’ha introdotto ad un nuovo sistema di lavoro: lunghe lievitazioni, utilizzo di lievito madre, scelta di farine macinate a pietra per impasti più leggeri, nutrienti e digeribili.

Scopri di più...

UNA ROMANA LUNGO LA VIA EMILIA: DA NEO di MARCO FARABEGOLI

11295917_10205691076027584_89707893926778330_n


Ci sono dentro tante belle storie nella pizza “alla romana” di
Marco Farabegoli, pizzaiolo che ha scelto di fermarsi lungo il tracciato della vecchia via Emilia, a Gambettola, pochi chilometri da Cesena. Ogni ingrediente utilizzato nel suo laboratorio infatti esprime il lavoro e le scelte di chi l’ha prodotto. Ogni ricetta nasce da un incontro, ricorda un viaggio, prende ispirazione da una cena tra amici e colleghi pizzaioli. 

Scopri di più...

Simone Padoan: vent’anni da pizzaiolo

mamapetra_simonepadoan_scuoladelmolino_002


Mentre si trovava qui, a la Scuola del Molino, per le giornate finali di Università della Pizza, abbiamo fatto una lunga chiacchierata con Simone Padoan (qui la prima parte). Tutto questo avviene mentre Simone prepara pizze e impasti che poi mostrerà ai suoi allievi. Stende la pallina con una facilità impressionante. Sforna quelle già pronte e le taglia in otto spicchi, come suo stile, incurante dell’alto grado di calore. Le parole scorrono veloci e seguono il ritmo dei suoi gesti. Tra i tanti discorsi arriviamo ad affrontare anche il “suo” compleanno, il ventesimo anniversario della prima apertura di I Tigli a San Bonifacio.

Scopri di più...

Simone Padoan: vent’anni da pizzaiolo

mamapetra_simonepadoan_scuoladelmolino


È stato uno degli ospiti illustri di
Cultur.AL, festival della cultura alimentare italiana, svolto a Parigi lo scorso fine settimana. Il prossimo 6 maggio avrà l’onore di inaugurare Identità di Pizza a Identità Expo negli spazi all’interno dell’esposizione universale curati da Identità Golose. In questi giorni inoltre è impegnato come docente (assieme a Corrado Assenza e Federica Racinelli) del livello gourmet di Università della pizza, l'atto finale che completa il percorso formativo per i nuovi pizzaioli contemporanei della Scuola del Molino. Insomma è ricca di impegni l'agenda di Simone Padoan, nell'anno in cui festeggia i primi vent'anni di I Tigli, la sua pizzeria nel cuore della provincia veronese. Occasioni che ci hanno dato l'opportunità per fermarci un momento e parlare insieme, qui in Laboratorio, durante i giorni di lezione. La chiacchierata veloce, di sfuggita tra un seminario e l’altro, è diventata un lungo confronto, dove si sono intrecciati il presente, il passato e il futuro. Prospettive, problemi, soluzioni, speranze per la nuova pizza italiana.

Scopri di più...

R.BOSCO

Bosco

Sotto l’aspetto tecnico, PizzaUP 2014 è stato uno dei più interessanti. Ha approfondito argomenti come il calore, un problema mai sollevato e raramente affrontato sotto il punto di vista tecnico. Tutti i docenti intervenuti hanno spiegato bene i temi al centro del simposio, riuscendo nell’intento di far incontrare diversi professionisti e di farli confrontare su argomenti importanti.

Renato Bosco
Saporé
San Martino Buon Albergo (VR)

B.BILALI

Bilali copia

È un momento di confronto importante, tra pizzaioli e professionisti che provengono da città e aree diverse. Differenti lavorazioni e modi di pensare, che si riconoscono negli stessi punti di forza e si trovano un unico punto di incontro durante il PizzaUp. Questo simposio è sempre un momento positivo, dove il confronto è teso verso il confronto reciproco e mai verso la competizione. Questo luogo, l’Università della Pizza, offre stimoli e valori aggiunti dove si condividono i progressi e i miglioramenti di un anno di lavoro.

Beniamino Bilali

R.GHISOLFI

Ghisolfi copia

Uno dei grandi meriti di PizzaUP è quello di trattare argomenti attuali e innovativi, che fanno parte della nostra cultura di pizzaioli e del nostro mestiere. Ci spinge a migliorare il nostro lavoro, a crescere e ci orienta verso nuovi obiettivi. Anno dopo anno, edizione dopo edizione, riusciamo sempre a migliorare e a fare nuovi progressi per la nostra categoria.

Roberto Ghisolfi
Pizzeria Lo Spicchio
Cremona

G.CHEN

Chen

Mi sono piaciuto i momenti tutti insieme, come la cena di gala, quando abbiamo avuto la possibilità di dialogare, confrontarci e stare insieme. Ognuno ha espresso il proprio parere e raccontato le sue impressioni.

Giovanna Chen
Taiwan

C.NASTI

Nasti

Frequentare la Scuola del Molino e PizzaUp ha rappresentato una svolta importante. Ho iniziato da giovanissimo a fare il pizzaiolo e piano piano questo mestiere mi ha conquistato. La passione è cresciuta rapidamente e mi ha aiutato anche negli ultimi anni nel mio costante percorso di ricerca, apprendimento e miglioramento. Perché questo lavoro mi ha conquistato e dà molte soddisfazioni continuare a crescere da trent’anni. La mia pizza preferita è la Tramontina: una pasta integrale con pomodoro, aglio, acciughe, origano e poco altro.



Carmine Nasti
Pizzeria Capri
Bergamo

M.GIOVANNINI

Giovannini copia

PizzaUp è un’esperienza positiva e sempre nuova. Dopo ogni partecipazione ti porti a casa insegnamenti preziosi e impari qualcosa di nuovo. Inoltre ti permette di incontrare altri colleghi pizzaioli: una cosa che manca nelle routine quotidiane che ci chiudono nelle quattro mura della nostra pizzeria. Durante il PizzaUp possiamo scambiare opinioni, pensieri e confronti preziosi.


Massimo Giovannini
Pizzeria Apogeo
Marina di Pietrasanta (LU)


S.CALORE

Calore

PizzaUp 2014 è stato molto interessante, perché ha affrontato temi come il calore e la digeribilità di stretta attualità. Bella l’idea di dividerci in squadre e di concentrarci su una ricetta. Non tutti i colleghi avevano avuto l’occasione di lavorare su un impasto senza glutine, ma insieme siamo riusciti a superare questa prova egregiamente.


Simone Calore
Pizzeria La Gustosa
Padova

A.SCIANNAMEA

Sciannamea

PizzaUp è stato un momento costruttivo, dove ti ritrovi con pizzaioli da tutta Italia e ciascuno porta la propria esperienza e professionalità. Siamo stati coinvolti nel lavoro della nostra squadra, ma non sono mancati le occasioni di confronto, scambio e dibattito tra tutti i partecipanti.

Antonio Sciannamea
Pizzeria La Plume
Peschiera del Garda (VR)

V.VALVO

Valvo

È stata una bella esperienza e molto positiva, me ne avevano sempre parlato molto bene e sono soddisfatto di aver vissuto in prima persona questa esperienza. Mi sono trovato in una bella squadra, abbiamo costruito un bel rapporto. Lavorare insieme - anche davanti alle telecamere - è stata una bella emozione.

Vincenzo Valvo

G.RIZZO

Rizzo

Questa è stata la mia seconda esperienza e sono molto soddisfatto di questa edizione. Mi sono trovato bene a lavorare con la mia squadra, dove si è creato un bel rapporto e un’ottima sintonia. In più, dalle telecamere alle seminari sul calore e lo storytelling, abbiamo avuto la possibilità di approfondire temi e argomenti innovativi.

Giuseppe Rizzo
Ristorante Pizzeria Dell’Angolo
Vittuone (MI)

R.VERNIANI

Verniani

PizzaUp è stata un’esperienza nuova e fantastica, che dà entusiasmo e rinnova la passione per questo lavoro. MI sono trovato bene ed è stato bello lavorare in una squadra affiatata, dove chi aveva più esperienza si è messo a servizio del gruppo e siamo riusciti tutti a dare il nostro contributo.

Riccardo Verniani
Circolo ricreativo Le Fornaci
Pistoia

J.PARISE

Parise

Questo mio primo PizzaUp è stato una bella esperienza. Mi ha permesso di imparare molto e ho avuto modo di conoscere persone simpatiche e lavorare insieme a professionisti affermati. Tutte le mie aspettative sono state confermate!

Jody Parise
Pizzeria Cu.Py.
Cartigliano (VI)


M.CRESTANI

Crestani

Sono contento e soddisfatto per lo svolgimento di questa edizione di PizzaUp. La qualità dei partecipanti migliora di anno in anno ed è sempre più entusiasmante partecipare a questa iniziativa. Per me è diventata una tappa fondamentale. A PizzaUp chiudo l’anno vecchio e «metto le basi» per preparare al meglio l’anno successivo.

Michele Crestani
Metrò Pizzeria
Spagnago di Cornedo Vicentino (VI)


M.PASINELLI

Pasinelli M

PizzaUp è una grande occasione per migliorare, crescere e avere consapevolezza dei problemi che dobbiamo affrontare nel nostro mestiere. L’edizione di quest’anno è stata una bella esperienza, perché essere protagonisti davanti alle telecamere è emozionante e un’opportunità che non capita tutti i giorni.


Marcello Pasinelli
Pizzeria Al Castello
Cividate Al Piano (BG)

S.BENEDETTO

Benedetto

PizzaUp è un gioco di incastri meraviglioso che ti offre l’opportunità di metterti in gioco e di sfruttare al massimo questa esperienza. Qui lavorano insieme pizzaioli che condividono le stesse regole e gli stessi principi. Ci sono occasioni di confronto con giornalisti ed esperti, che ti permettono di discutere temi attuali ancora tutti da affrontare e approfondire, come è successo quest’anno durante la tavola rotonda nell’ultimo giorno del seminario.


Sabrina Benedetto

P.LIBONI

Liboni

Partecipo a PizzaUp da molti anni ed è sempre un’esperienza interessante. È diventato nel corso degli anni un evento fondamentale per il nostro mestiere, perché in questi tre giorni incontri colleghi che stimi e amici che conosci da tanti anni; ti confronti e ti aggiorni sull’andamento delle varie attività e soprattutto impari sempre qualcosa di nuovo.


Patrizio Liboni
Ristorante Pizzeria Litus
Castelmassa (RO)

M.ORLANDI

Orlandi

È stata un’esperienza molto positiva. È diventato un momento fondamentale dell’anno, dove si raccolgono molti spunti per il nostro lavoro. Ascoltando le varie esperienze e partecipando agli incontri raccogli tante esperienze che ti aiutano ad affrontare il tuo lavoro.



Marina Orlandi
Pizzeria Slurp
Ferrara

D.FARFALLA

Farfalla

PizzaUP è stata un’esperienza molto positiva. Sto per aprire la mia attività e ho imparato molto lavorando al fianco di professionisti affermati e appassionati. Abbiamo creato un bel rapporto con la squadra e alla fine ciascuno di noi è riuscito a dare il proprio contributo al risultato finale.



Daniela Farfalla
Sanremo (IM)

G.MARCHESAN

MARCHESAN 400x533@1x

PizzaUp non è mai uguale. Anno dopo anno propone novità che riescono a rendere più coinvolgente questa esperienza.


Giorgio Marchesan
Ristorante Pizzeria Giorgio e Chiara
Vicenza

I.CARUSO

Caruso

È sempre bello partecipare a PizzaUp e ritrovare colleghi e amici. Durante il simposio vengono sempre forniti punti di vista attuali e spunti di discussione interessanti, come la digeribilità e il calore.


Igino Caruso
Pizzeria Caruso
Trecate (NO)

S.RACCAGNO

Raccagno

È stato il mio primo PizzaUp ed è stato un bel momento, di grande importanza e utilità professionale. Ho avuto la fortuna di rincontrare persone note e di confrontarmi per la prima volta con professionisti che non conoscevo. È bello lavorare insieme di squadra, tutti allo stesso livello, e vedere qualcosa che si costruisce passo dopo passo.


Simone Raccagno
Rabo
San Pietro in Casale (BO)

G.SAVIOZZI

Saviozzi

È stata una bella esperienza che migliora di anno in anno. Non avevo mai trattato e lavorato una pizza senza glutine e fa sempre piacere imparare qualcosa di nuovo.


Giovanni Saviozzi
Pizzeria Farina del mio sacco
Cascina (PI)

G.FONSATO

Fonsato

PizzaUp è sempre un momento di crescita, che aggiunge un tassello di esperienza alla professionalità di ogni partecipante.


Gianluca Fonsato
Porto Tolle (RO)

D.CAPORUSSO

Caporusso

PizzaUp è sempre un momento importante di scambio e confronto. Ti permette di incontrare numerosi colleghi e di seguire la loro evoluzione professionale. Quest’anno il livello di preparazione medio era piuttosto elevato. Tutti i partecipanti erano professionisti che condividevano lo stesso linguaggio, con ben chiari in testa la strada da seguire e gli obiettivi che vogliono raggiungere.


Domenico Caporusso
Ristorante Salsadrena
Sanremo (IM)

A.POLZELLA

Polzella

Durante il PizzaUp ti ritrovi con numerosi professionisti del settore. Si è creato un grande spirito di collaborazione all’interno della squadra e tra tutti i partecipanti. È un’esperienza che ti apre la mente e dà l’opportunità di scoprire e condividere esperienze, ricette e idee nuove.


Antonio Polzella
Pizzeria La Ventola
Vada (Li)

M.FARABEGOLI

Farabegoli

In questa edizione abbiamo affrontato problemi attuali e temi importanti. Mi sono divertito ed è stato bello lavorare insieme alla mia squadra, con colleghi esperti e stimati. In più le riprese hanno proposto qualcosa di nuovo e innovativo. Riassumendo: PizzaUP 2014 è stata un’esperienza completa!


Marco Farabegoli
Pizza Da Neo
Gambettola (FC)

A.ZULLI

Zulli

Questo PizzaUp è stato straordinario. Mette in relazione e crea occasioni di dialogo e incontro tra pizzaioli e giornalisti, esperti e docenti importanti. Tutti i partecipanti si sentono coinvolti senza distinzioni. Non è un evento promozionale, ma un momento fondamentale di aggregazione per la nostra categoria.


Arcangelo Zulli
Pizzeria La Sorgente
Guardiagrele (CH)

P.PANNACCI

Pannacci

PizzaUp 2014 è stata una bella esperienza, perché fin da subito si è creata una bella atmosfera all’interno della nostra squadra e tra tutti i partecipanti. Ogni momento è stato utile, sopratutto quando ci siamo concentrati sugli aspetti tecnici del nostro lavoro e nello sviluppo della nostra ricetta. Ogni scambio e confronto con i colleghi della squadra e con i docenti che ci hanno affiancato è stato fondamentale.



Paolo Pannacci
Pizzeria La Spela
Greva in Chianti (FI)


R.BUSA

Busa

Ho partecipato a tutti i PizzaUp finora organizzati e ogni edizione riesce a proporre spunti interessanti e nuove occasioni di confronto tra noi pizzaioli. La convivialità e lo spirito di gruppo che si crea tra i partecipanti è uno dei valori più importanti di questo evento.


Renato Busa
Al caminetto
Asiago (VI)



E.DAL FARRA

dalfarra

PizzaUP è un’opportunità importante perché lavori e incontri colleghi con cui condividi gli stessi principi e obiettivi. Fin da subito si è creata una bella intesa all’interno della nostra squadra. Siamo stati uniti e abbiamo lavorato insieme. Dietro le quinte del simposio nascono discussioni e confronti che arricchiscono e rendono unica questa esperienza.


Enrico Dal Farra
Pizzeria All’Angelo
Santa Giustina (BL)

S.ARMELLIN

Armellin

È stata un'edizione molto positiva. Si è creato un bel rapporto all’interno della nostra squadra, abbiamo lavorato uniti e ciascuno è riuscito a partecipare e dare il proprio contributo.


Stefano Armellin
Da Stefano
Calcinaia (PI)

D.PICCHI

Picchi

A PizzaUp mi sono sentito parte di una grande famiglia. L’accoglienza e l’organizzazione è stata ottima. Con la squadra abbiamo lavorato bene insieme e si è creato un grande rapporto. Non sono mancate le occasioni di confronto, soprattutto durante la tavola rotonda con i giornalisti.

Damiano Picchi
Pizzeria La Strana Coppia
Cerea (VR)

A. PETRUCCIANI

Petrucciani

Grazie ai seminari e ai incontri tecnici ho potuto allargare il mio bagaglio di conoscenze, anche su temi che non ho mai avuto occasione e modo di approfondire. Abbiamo lavorato di squadra dividendoci i compiti e cercando di ottenere il miglior risultato possibile.


Amelio Petrucciani
Ristorante Pizzeria Apollo
San Michele di Serino (AV)

L. CARPITELLA

Carpitella

Questa edizione ha confermato ogni aspettativa e fornito nuove idee e stimoli per migliorare il nostro lavoro. PizzaUp aiuta sempre a inquadrare le prospettive future per anticipare i cambiamenti del mercato. In più con i colleghi della squadra si è subito stabilito un rapporto d’amicizia e di confronto che durerà oltre queste giornate.


Leonardo Carpitella
I Gusti di Carpitella
Mestre (VE)

E. VICENTINI

Vicentini

È stata un’esperienza stimolante e interessante. Al di là del riconoscimento finale, sono soddisfatto del risultato e del lavoro svolto in questi tre giorni. È stato bello lavorare in questa squadra, dove ognuno è riuscito a dare il suo contributo.


Emanuele Vicentini
Ristorante Al Pellegrino
Vicenza

M.PRETE

Prete

QNon ci sono molte occasioni importanti come PizzaUp: tre giorni di lavoro al fianco dei più importanti pizzaioli d’Italia che ti permettono di crescere sotto ogni aspetto.


Massimiliano Prete
Pizzeria Teatro del Gusto
Saluzzo (CN)

C. DELLI POGGI

Delli-Poggi

Lavorare insieme a colleghi stimati è sempre l’aspetto più importante di questa esperienza, una cosa che succede solo in questa occasione. Si continua ad imparare e ci si confronta di continuo anche quando, come in questa occasione, non si parla molto di tecnica. Sarebbe bello avere maggiori momenti come questo.


Claudio Delli Poggi
Pizzeria Charlie
Orvieto (TR)

L. MARIANI

Mariani

Questo PizzaUp è stato bellissimo sotto ogni punto di vista. L’ospitalità e l’accoglienza al Molino sono sempre eccezionali ed è bello lavorare insieme a professionisti che continuano ad avere idee e voglia di migliorare questo mestiere.


Luca Mariani
Pizzeria La Fortuna
Campagnola Cremasca (CR)

F. PASINELLI

Pasinelli-F

Questo è stato il mio settimo PizzaUp ed è sempre bello ritrovarsi tra colleghi e confrontarsi con giovani già molto preparati nel loro cammino professionale. La qualità media si è elevata, soprattutto da quando ci sono Maestri come Corrado Assenza. Il momento clou, nonostante tutte le novità, rimane sempre lo stesso: quando metti a cuocere il tuo prodotto e prepari la tua pizza. Quello è sempre il momento migliore.


Fabrizio Pasinelli
Pizzeria Al Castello
Cividate Al Piano (BG)

P. VETRI

Vetri

PizzaUp serve sempre per confrontarsi e rimanere aggiornato sulle ultime novità. È sempre un piacere lavorare in squadra con colleghi importanti ed è importante creare un bel rapporto di lavoro. Quest’anno ci siamo concentrati sull’impasto e la preparazione della nostra pizza ed è stata una bella soddisfazione veder premiata la nostra squadra.


Paola Vetri
Villa Ferri
Riva’ Di Ariano nel Polesine (RO)

A. MORELLO


Morello

Questo PizzaUp è stata un’esperienza positiva. Negli anni aumenta il livello medio qualitativo dei partecipanti ed è bello ritrovare facce e nomi conosciuti, così come scoprire e lavorare insieme a nuovi colleghi. Avevamo tutti un po’ in ansia all’inizio per le riprese televisive, ma poi ci siamo subito sciolti e siamo riusciti a raccontare e mostrare il nostro lavoro, quello che facciamo ogni giorno.


Alberto Morello
Pizzeria Gigi Pipa
Este (PD)